Francesco Alicino si è laureato con lode in Ingegneria Meccanica presso l’Università degli Studi di Roma 'La Sapienza'.

Dopo un breve periodo di attività didattica presso le Università di Roma e Ancona, nel 1979 ha iniziato l’attività professionale nella Divisione Ricerca Applicata ai Sistemi della Olivetti di Ivrea.

Nel 1980 è entrato in NIRA (Genova), dove ha svolto attività di progettazione meccanico-strutturale di apparecchi per centrali nucleari. Nel 1984 è stato nominato responsabile della sezione di progettazione strutturale dei componenti principali dei reattori termici nella Divisione Nira di Ansaldo S.p.A.

Dal settembre 1985 all'aprile 1986 è stato distaccato presso la Westinghouse (Pittsburgh, PA, USA) per approfondire le tematiche inerenti la progettazione del sistema di refrigerazione primario (RCS) dei reattori pressurizzati (PWR) parte del progetto nucleare nazionale (PUN).

Nel 1986, al rientro dagli Stati Uniti, ha assunto l'incarico di Responsabile dell’Ente di Calcolo e Progettazione alle dirette dipendenze della Direzione Componenti Nucleari e Strategici di Ansaldo S.p.A.. In questo ambito ha coordinato a livello nazionale le attività di ricerca e sviluppo inerenti il circuito di refrigerazione primario dei PWR.

Nel 1989 è stato nominato Responsabile dell’Ufficio di Progettazione Meccanico-Strutturale dell’Unità Operativa Movimentazione di Ansaldo Sistemi Industriali S.p.A.

Nel 1990 ha avviato l’attività professionale autonoma, aprendo lo Studio di Ingegneria Alicino, e ha, successivamente, assunto la carica di Direttore Tecnico della ALTECO srl.

Nel 1993 è stato co-fondatore della Società di Ingegneria Simpro Componenti s.r.l. di cui ha tenuto la Direzione Generale sino al 1998.

Dal 2002 al 2007 è stato Responsabile del Progetto Turbo-Generatore per la realizzazione dell’Unità 2 della Centrale Nucleare di Cernavoda (Romania).

Ha svolto innumerevoli incarichi di progettazione e direzione lavori in campo impiantistico, industriale e civile. È stato collaudatore statico di opere pubbliche e private.

Francesc Alicino ha conseguito l’abilitazione all'esercizio della professione presso l'Università di Roma nel maggio 1978. Dal 1980 è iscritto all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Genova, città dove esercita la professione. È stato iscritto all’albo dei consulenti tecnici del Tribunale di Genova ed è stato consulente tecnico della Procura della Repubblica di Mondovì. È iscritto all’albo dei Collaudatori Statici presso l’Ordine degli Ingegneri di Genova. È abilitato allo svolgimento delle funzioni di Coordinatore per la Sicurezza ai sensi del D.L. 14-08-1996 n. 494 e al rilascio della Certificazione Antincendio (D.M. 25-3-1985).

Ha partecipato e partecipa a svariati corsi di approfondimento e aggiornamento.

 È membro di associazioni di ingegneria nazionali ed internazionali, tra cui ASME, AISC, ANIMP, Fondazione Promozione Acciaio.

Dal 2010 è Presidente della Sezione ASME Italia, di cui è stato uno dei soci fondatori. In passato è stato coordinatore nazionale gruppo di lavoro 3 "Tenacità e controllo rottura tubazioni", nell'ambito della sottocommissione n° 3 "Impianti nucleari" dell’UNICEN.

È autore di memorie tecniche presentate in Congressi nazionali ed internazionali. Ha ricoperto la funzione di Session-chairman al congresso internazionale SMIRT (Structural Mechanics in Reactor Technology), svoltosi a Losanna nell'agosto 1987. Nel 2011 e nel 2013 ha presieduto il comitato scientifico della Conferenza Internazionale “PED Requirements and ASME Code” organizzato dalla Sezione ASME Italia e dall’ufficio europeo di ASME.

È autore di articoli di ingegneria pubblicati sulla Rivista degli Ingegneri Liguri.